fbpx
Cosa vuol dire essere illuminati?

Cosa vuol dire essere illuminati?

Bentornati con un nuovo articolo su Living Deep, oggi capiamo cosa vuol dire essere illuminati.

Se desideri rimanere aggiornato sulle nostre novità seguici su InstagramFacebookTwitterTumblrPinterest.

Puoi anche ricevere le notifiche dei nostri articoli sul nostro fantastico gruppo Telegram.

Per illuminati intendiamo quella persona che attraverso pratiche spirituali riesce a raggiungere una comprensione del tutto, e quindi sviluppare la “supercoscienza”.

Illuminazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PERCHE’ NON SIAMO TUTTI ILLUMINATI?

Essere illuminati significa allo stesso tempo essere illimitati.

Purtroppo la conoscenza non è un requisito, ma una conseguenza all’illuminazione; ecco perché anni di studi non eleveranno il nostro spirito.

Cosa vuol dire essere illuminati? E’ il classico momento in cui vi si accende la lampadina ed i mistici sembrano essere tutti concordi sul fatto che in quel momento le ore diventano minuti, le lacrime di gioia scorrono dai loro occhi, e percepiscono ogni singola cellula del corpo colma di estasi.

La descrivono come un esperienza travolgente, il piacere massimo. Gli yogi lo hanno nominato Ananda, il vero e proprio orgasmo supremo; si, oltre quello sessuale limitato!!!

Abbiamo parlato non a caso di esperienza travolgente ed è importante meditare su questo punto.

Un’esperienza è qualcosa che non possiamo descrivere a parole, mi spiego meglio:

  • Non c’è un misuratore di tristezza o di felicità; un bambino che si è sbucciato il ginocchio potrebbe essere in uno stato di dolore simile a un adulto che per esempio perde il lavoro. Questo è possibile solo perché l’esperienza è personale e come fai a spiegare agli altri che il tuo ginocchio fa davvero malissimo?!
  • C’è chi si suicida per un motivo che agli occhi degli altri può sembrare addirittura banale, ma se lo era, perché è successo? Spesso queste persone pronunciano questa frase: “non puoi capire”, tutti la usiamo di tanto in tanto no?
  • Ho un mal di stomaco strano.. è come se.. non so spiegarlo…. per forza!! è un esperienza personale.

Dove vogliamo arrivare?

Un altro punto di Cosa vuol dire essere illuminati sta nella comprensione che la parola è un limite.

Non troverete mai le parole giuste in certe situazioni perché semplicemente non ce ne sono! Sono limitate.

Quindi una persona che raggiunge l’illuminazione non perde tempo in inutili parole, passa direttamente al dirvi COME raggiungerla.

Se stai leggendo questo articolo è probabile che il tuo subconscio stia lavorando in questa maniera:

  1. Adesso scopro cosa vuol dire essere illuminati
  2. Cerco di emulare il “come ci si sente dopo l’illuminazione”
  3. Inizia la credenza di essere illuminati solo perchè si crede di sapere come ci si sente

In tre punti si passa dal non sapere niente all’essere privilegiato, solo per aver letto due righe.

No, non è questo lo scopo di questo articolo, e non sto neanche sprecando parole inutili.

Lo scopo è fare chiarezza su un argomento cui la confusione regna sovrana, in modo che non si imbocchi un’altra illusione nel tentativo di prendere la strada verso l’uscita da essa!

supercoscienza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CONCLUSIONI

I maestri illuminati non perdono tempo a raccontare della loro illuminazione esperienze ecc. Spesso questo succede perchè loro stessi sanno che le loro esperienze potrebbero essere assurde per le persone normali e quindi, invece che illuminati, risulterebbero psichiatrici.

Al contrario invece, grazie a ciò che hanno sperimentato, si attivano immediatamente per elaborare nuovi sistemi per aiutare tutto il pianeta: creano soprattutto eco villaggi dove vivere in armonia e insegnare pratiche, appunto creano pratiche specifiche, percepiscono gli effetti degli alimenti sul corpo e di conseguenza consigliano di prediligere miele, lenticchie,.. creano nuovi sistemi di meditazione.

Insomma condividono più strumenti e mezzi necessari al raggiungimento della liberazione divina perché sanno di essere loro stessi uomini comuni, non si ritengono “meglio” di altri; con questa comprensione sanno che il potenziale divino esiste all’interno di ognuno di noi, e il loro desiderio è quello di far sperimentare l’Ananda a tutti.

Pensate che in India chi si ritira in una capanna a meditare alla ricerca dell’illuminazione (anche per 20 anni!!) verrà mantenuto gratuitamente dal proprio villaggio, perchè sanno che qualora l’individuo dovesse sperimentare il Risveglio, tutto il popolo ne trarrebbe enorme beneficio.

 

 

Speriamo anche questa volta di esser stati utili con questo articolo e, per non lasciarvi con le mani in mano, ti invitiamo a leggere QUESTO ARTICOLO su come depurare il corpo in maniera del tutto naturale, in modo che, il primo passo (quello più importante), sia orientato nella giusta direzione.

Altri articoli interessanti a riguardo sono gli errori più comuni nella meditazione, e il Kriya Yoga.

Alla prossima!

-Living Deep

2 commenti su “Cosa vuol dire essere illuminati?”

  1. ILLUMINAZIONE esser esperienza mistica trascendentale sperimentazione del reale. Man mano che distruggiamo l’Ego, diversi Siddis o facoltà luminose verranno alla nostra psiche. Quando si raggiunge l’annientamento buddico, si ha l’illuminazione assoluta. Per arrivare all’illuminazione assoluta è necessario lavorare con la rivoluzione della coscienza. Colui che chiede l’illuminazione può ricevere del dolore. Quindi domandiamo soltanto protezione e forza: il resto ci sarà dato con la morte dell’Ego. Fino allora, usare la pratica assidua dell’Ham – Sah se si vuole sperimentare questo stato.

    1. Completamente d’accordo, senza la distruzione dell’ego non si arriverà mai all’illuminazione. Distruggendo il proprio ego ci si rende conto di essere parte di un qualcosa di più grande e che il nostro involucro umano è fine a se stesso.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: