fbpx

Le citazioni di Nietzsche

Bentornati su Living Deep Life, oggi vedremo insieme le migliori citazioni del filosofo Nietzsche.

Se desideri rimanere aggiornato sulle nostre novità seguici su InstagramFacebookTwitterTumblrPinterest.

Puoi anche ricevere le notifiche dei nostri articoli sul nostro fantastico gruppo Telegram.

Friedrich Wilhelm Nietzsche è nato in Germania a Röcken, 15 ottobre 1844 e morto a Weimar, 25 agosto 1900. È stato un filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco. Considerato tra i massimi filosofi e scrittori di tutti i tempi, ebbe un’influenza molto particolare sul pensiero filosofico, letterario, politico e scientifico del mondo occidentale nel XX secolo. La sua filosofia fu considerata da alcuni uno spartiacque fra la filosofia tradizionale e un nuovo modello di riflessione, informale e provocatorio. In ogni caso, si tratta di un pensatore unico nel suo genere, sì da giustificare l’enorme influenza da lui esercitata sul pensiero posteriore.

Spiegare il suo pensiero richiederebbe più di qualche riga poichè si sviluppa in tre parti diverse della sua vita. Questo post è incentrato su elencare le sue citazioni.

Friedrich Nietzsche | Biography, Books, & Facts | Britannica

Le migliori citazioni di Nietzsche

“Tutto ciò che è fatto per amore è sempre al di là del bene e del male.”

“Le medesime passioni hanno nell’uomo e nella donna un ritmo diverso: perciò uomo e donna continuano a fraintendersi.”

“Ogni pensatore profondo teme più di venire capito che di essere frainteso.”

“Un’anima fine non è quella capace dei voli più alti, ma quella che si alza poco e si abbassa poco, e abita sempre però in un’aria e ad una altezza libera e luminosa.”

“Fate pure ciò che volete, ma siate prima di tutto di quelli che sanno volere! Amate pure il vostro prossimo come voi stessi, ma siate prima di tutto di quelli che amano se stessi!”

“Il cinismo è la sola forma sotto la quale le anime volgari rasentano l’onestà.”

“I maestri sono stati liquidati: la morale dell’uomo comune ha trionfato.”

“Il vostro amore del prossimo è il vostro cattivo amore per voi stessi. Voi fuggite verso il prossimo fuggendo voi stessi, e di ciò vorreste fare una virtù.”

“Come? Un grand’uomo? Io vedo sempre solo uno che recita il proprio ideale.”

“La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini, però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli.”

“Uno va dal prossimo perché cerca se stesso, un altro, perché vorrebbe perdere se stesso.”

“Migliorare lo stile significa migliorare il pensiero.”

“E che cosa amerò se non l’enigma delle cose?”

“Bisogna avere il caos dentro di sé per partorire una stella danzante.”

“Chi ha un perché per vivere per può sopportare quasi ogni come.”

“Occorre sbarazzarsi del cattivo gusto di voler andare d’accordo con tutti. Le cose grandi ai grandi, gli abissi ai profondi, le finezze ai sottili e le rarità ai rari.”

“La follia è qualcosa di raro nei singoli, ma nei gruppi, partiti, popoli, epoche è la regola.”

“E coloro che danzavano furono giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.”

“Si ripaga male un maestro, se si rimane sempre scolari.”

“Ama i tuoi nemici perché essi tirano fuori il meglio di te.”

“Quando guardi a lungo nell’abisso, l’abisso ti guarda dentro.”

“Ci sono due diversi tipi di persone nel mondo, coloro che vogliono sapere, e coloro che vogliono credere.”

“Ci si sbaglierà raramente, attribuendo le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all’abitudine e quelle meschine alla paura.”

“Tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si cammina.”

“C’è sempre un grano di pazzia nell’amore, così come c’è sempre un grano di logica nella pazzia.”

“Di tutto quanto è scritto io amo solo ciò che uno scrive col suo sangue.”

“Ciò che noi facciamo non viene mai capito, ma soltanto lodato o biasimato.”

“Da quando mi stancai di cercare,
io imparai a trovare.
Da quando un vento mi avversò la rotta,
faccio vela con tutti i mari.”

“Quanto manca alla vetta?
Tu sali e non pensarci”.

“Bisogna essere un mare, per ricevere un flusso inquinato senza diventare impuri.”

“E come potrei sopportare di essere uomo se l’uomo non fosse anche poeta e solutore di enigmi e redentore della casualità.”

“Così mi disse una volta il diavolo: «Anche Dio ha il suo inferno: è il suo amore per gli uomini».”

“La pancia è la ragione per la quale un uomo non si può considerare un dio.”

“Falsa sia per noi ogni verità che non sia stata accompagnata da una risata.”

“Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare.”

“Due cose vuole il vero uomo: pericolo e gioco. Perciò vuole la donna, come il giocattolo più pericoloso.”

“Tutto nella donna è un enigma, ma tutto nella donna ha una soluzione: questa si chiama gravidanza.”

“Come? L’uomo è soltanto un errore di Dio? O forse è Dio soltanto un errore dell’uomo?”

“Dove il popolo mangia e beve, persino dove adora, lì di solito c’è fetore. Non bisogna entrare in una chiesa, se si vuole respirare aria pura.”

“Che importa la felicità! Da tempo non miro più alla felicità, miro alla mia opera.”

“Diffido di tutti i sistematici e li evito. La volontà di sistema è una mancanza d’onestà.”

“Nessuno può gettare sopra il fiume della vita il ponte sul quale tu devi passare, nessun altro che tu.”

“La terra ha una pelle, e questa pelle ha delle malattie. Una di queste si chiama “uomo”.

“Certo, io sono una selva e una notte di alberi scuri: ma chi non ha paura delle mie tenebre, troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.”

“Non è la mancanza di amore, ma la mancanza di amicizia che rende i matrimoni infelici.”

“La felicità non ha volto ma spalle: per questo noi la vediamo quando se n’è andata!”

“Non che Tu mi abbia ingannato, ma che io non Ti creda più: questo mi ha scosso.”

“Vi è più ragione nel tuo corpo che nella tua migliore saggezza.”

“Nessun pastore è un solo gregge. Ognuno vuole la stessa cosa, ognuno è uguale: chi sente in modo diverso, entra spontaneamente in manicomio.”

“Da quando vi sono uomini, l’uomo ha gioito troppo poco: solo questo, fratelli, è il nostro peccato originale!”

“L’autore migliore. L’autore migliore sarà quello che si vergognerà di diventare scrittore.”

“Il mio tempo non è ancora venuto; alcuni nascono postumi.”

“L’autore deve chiudere bocca quando apre bocca la sua opera.”

“Parlare molto di sé può anche essere un sistema per nascondersi.”

“Un idealista è incorreggibile: se è allontanato dal suo paradiso farà un ideale del suo inferno.”

“Avere ragione è una ragione in più per non aver alcun successo.”

“C’è da dubitare che un gran viaggiatore abbia trovato in qualche parte del mondo zone più brutte che nella faccia umana.”

“Dieci volte al giorno devi superare te stesso: ciò procura una buona stanchezza ed è papavero per l’anima. Dieci volte devi riconciliarti con te stesso: perché superarsi è amarezza, e dorme male chi non si è riconciliato. Dieci verità al giorno devi trovare; altrimenti cerchi la verità anche durante la notte e la tua anima è rimasta affamata. Dieci volte al giorno devi ridere ed essere sereno: altrimenti di notte lo stomaco ti disturberà, questo padre dell’afflizione.”

Se vuoi saperne di più su Nietzsche e sulle sue citazioni lascio linkato il libro che più di tutti ne illustra il pensiero.

CLICCA QUI

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: