Storia Giapponese: Il secchio del Satori

STORIA GIAPPONESE: IL SECCHIO DEL SATORI

Secchio del Satori

Bentornati su LivingDeepLife, oggi parleremo di un antica favola giapponese.

Se desideri rimanere aggiornato sulle nostre novità seguici su InstagramFacebookTwitterTumblrPinterest.

Puoi anche ricevere le notifiche dei nostri articoli sul nostro fantastico gruppo Telegram.

 

 

Da molti anni la monaca Chinoyo studiava lo zen sotto la guida del maestro Bukko.

Malgrado praticasse intensamente la meditazione, non aveva ancora ottenuto il minimo satori.

Una sera che, caduta la notte, andata a prendere l’acqua al pozzo del monastero, si affacciò al bordo e scoprì il riflesso della luna che si specchiava nella liquida superficie.

Vi affondò il suo vecchio secchio di bambù rattoppato e quando lo tirò su vide con gioia che adesso l’astro notturno si specchiava al suo interno.

Tutta contenta di avere catturato la luna e di portarsela via, camminò con cautela per continuare a contemplarla nel recipiente.

A un tratto, il fondo del vecchio secchio cedette, goro-goro! tutta l’acqua colò via e il riflesso della luna scomparve.

In un lampo la donna comprese quanto vana fosse la sua mente, sempre desiderosa di imprigionare la realtà mentre non poteva captarne che dei riflessi deformati.

Nello stesso istante, fu inondata dalla sublime luce del Risveglio.

In seguito Chinoyo divenne la superiora di un importante monastero da lei fondato, e una statua con la sua effigie ha attraversato i secoli.

 

A che cosa potremmo paragonare

la nostra vita?

Alla scimmia che tenta di afferrare il riflesso della luna nell’acqua…

Non potete avere

tutto quello che il vostro spirito ingordo immagina e desidera!

 

 

Questo breve racconto lo lessi anni fa e tutt’oggi tengo presente il grande insegnamento racchiuso in esso.

Fonte: CLICCA QUI PER IL LIBRO

Ecco Alcuni articoli precedenti:

 

 

 

 

 

– Living Deep Life

Storia Giapponese: Il secchio del Satori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *